Progetto DJ – Diversity on the Job

il “Programma sperimentale di intervento per la promozione dell’inserimento lavorativo di soggetti discriminati e svantaggiati” – Progetto DJ – Diversity on the job, promosso dal Dipartimento Pari OpportunitĂ  – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR) e attuato da Italia Lavoro, mira a realizzare obiettivi di capacity building nei confronti dell’associazionismo non economico e di empowerment nei confronti dei target a forte rischio di esclusione sociale.

E’ finalizzato infatti:

  • alla creazione di reti territoriali integrate di supporto all’inclusione socio lavorativa rivolte a soggetti vittima di discriminazione e marginalizzazione sociale e lavorativa attraverso il coinvolgimento di associazioni e stakeholder localizzati nelle 4 regioni Ob. Convergenza (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), espressione dei target oggetto dell’intervento, al fine di creare le condizioni per qualificare queste ultime nel campo della intermediazione lavorativa, mediante apposite azioni di capacity building;
  • a promuovere l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati e a forte rischio di discriminazione, attraverso servizi di orientamento e coaching e la realizzazione di tirocini della durata di tre mesi nelle regioni Ob. Convergenza, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia. Si intendono realizzare 246 percorsi che prevedono sia l’erogazione di un contributo ai soggetti attuatori che una indennitĂ  di frequenza ai destinatari per la partecipazione al percorso.

I destinatari dei percorsi sono:

  • soggetti appartenenti alle categorie a rischio di discriminazione per orientamento sessuale ed identitĂ  di genere, anche con riguardo a soggetti a rischio di discriminazione multipla, residenti nelle quattro Regioni Obiettivo Convergenza: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;
  • soggetti appartenenti a ComunitĂ  Rom, Sinti e Caminanti (RSC) residenti nelle quattro Regioni Obiettivo Convergenza Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, con particolare riferimento alla popolazione femminile ed alla popolazione giovanile disoccupata di lungo periodo e a forte rischio di esclusione sociale.

 

La N:EA si inserisce in questo programma come partner del CIDIS ed ha attivato tre tirocini presso aziende private ed istituti scolastici coinvolgendo ragazzi e ragazze di etnia Rom in possesso della licenza media e residenti in Campania.

Oltre ai tirocini, sono stati attivati percorsi formativi al fine di garantire un’adeguata preparazione per l’inserimento nel mondo del lavoro dei soggetti interessati, nonché un supporto continuo per quanto concerne la ricerca del lavoro e la messa a punto degli strumenti necessari per l’effettiva integrazione socio lavorativa di soggetti svantaggiati.